Il riciclo

L’uso di materie prime seconde è importante, perché riduce la necessità di estrarre materie prime dalla Terra e comporta quindi un minore impatto sull’ambiente, oltre a cospicui risparmi di energia. 



placehold

La filosofia di gestione di Metaplas

Il riciclo della plastica > grazie alla rilavorazione dei rifiuti in plastica, selezionati per tipologia ed in alcuni casi anche per colore, è possibile produrre una nuova “materia prima seconda”. È importante non solo per il risparmio di materie prime e di energia, ma anche per ridurre l’accumulo nell’ambiente di sostanze non biodegradabili. 

Il riciclo della carta > trasforma un movimento lineare in uno circolare. La carta non passa più, quindi, dalla foresta alla discarica: il riciclo innesca un movimento circolare che vede una parte della carta usata tornare alle cartiere e poi nuovamente in commercio. 

Il vetro > è un materiale completamente riciclabile, anche per più volte. Recuperandolo si riduce il fabbisogno di sabbia di silicio e, quindi, si evita il depauperamento dei letti fluviali ed attività estrattive fortemente impattanti.

Riciclare il legno > significa dare maggiore valore agli alberi, ridurre l’impatto prodotto dai rifiuti legnosi sull’ambiente e ridurre l’effetto serra, poiché il recupero del legno evita che l’anidride carbonica ed il carbonio contenuti nelle fibre legnose siano dispersi nell’ambiente. L’importanza delle attività di recupero è quindi legata a doppio filo sia all’impatto ambientale, sia all’industrializzazione: questa attività è indispensabile per aiutare il nostro Pianeta, in quanto riduce il consumo di materie prime, l’utilizzo di energia e l’emissione di gas serra associati.